Info su Fiuggi
Superfice: 32 km2 
Altitudine: 747 m
Abitanti: 9755 [2010-12-31]

Introduzione
Fiuggi è una città italiana della provincia di Frosinone nel Lazio. La città si trova alle pendici dei Monti Ernici a sud est del Lazio a pochi chilometri di confine con l'Abruzzo. La città vecchia è situata su di una collina, mentre la zona delle Terme è situata più in basso. A Sud ovest si trova la città di Anagni, mentre più a est, a pochi chilometri da Fiuggi, si trova il piccolo lago di Canterno. A nord si trova il Parco Naturale Regionale Monti Simbruini dove si trova la valle pietra, e che divide la regione Lazio dall'Abruzzo. Il capoluogo Frosinone si trova a circa 30 km a sud di Fiuggi, mentre Roma si trova a circa 80 km a nord ovest. 

Non si hanno notizie certe sull'origine dell'abitato di Fiuggi prima dell'epoca romana. Durante l'impero questa località venne chiamata fons Arilla per la proprietà delle sue acque. La città fino al XIX secolo era conosciuta con il nome di Anticoli. Fino a questa data passò da feudatario a feudatario fino a quando dopo l'Unità d'Italia non entrò a far parte della provincia di Frosinone. Fiuggi venne man mano conosciuta, a livello nazionale per le proprietà benefiche delle sue acque, verso gli inizi del XX secolo, quando cambio anche il nome. Fiuggi in questo periodo era frequentata dai più grandi i notabili esponenti della politica dell'epoca, un nome tra tutti: Giovanni Giolitti, esponente della destra liberale storica italiana e presidente del consiglio durante gli anni della prima guerra mondiale.

La principale fonte di reddito è il settore turistico, infatti Fiuggi, oltre ad essere un centro termaleconosciuto in tutta Europa, è seconda solo a Roma per il numero degli alberghi nella regione Lazio. Si può immaginare quindi l'entità del flusso turistico totale annuale che investe questa città; inoltre gli stabilimenti termali danno lavoro ha una grande quantità di operatori e impiegati, per cui si può dire che il settore terziario è molto sviluppato. Per quanto riguarda le attività primarie, l'artigianato tipico riceve un impulso proprio dal settore turistico. Sono quindi ancora vive le attività artigianali della ceramica, della lavorazione della terracotta, ed è soprattutto molto sviluppata l'oreficeria. Inoltre, in questa città, da sempre viene imbottigliata la famosa acqua dalle proprietà curative e depurative esportata in tutta Italia.

Fiuggi è una città molto frequentata e per questo è molto ricca di eventi che vengono organizzati dalle associazioni locali. Durante la stagione estiva e, soprattutto, durante la prima quindicina di agosto si può dire che ogni giorno è occupato da una festa, una manifestazione artistica o una sagra. Per gli appassionati del genere, nel mese di luglio prende corpo il Festival internazionale della Chitarra; verso i primi di agosto invece viene organizzato il Festival delle città medievali, che ha per protagonista la musica e vengono organizzati anche dei piccoli stand dei sapori. Durante la prima settimana d'agosto si tengono solitamente quattro giorni dedicati alla festa della musica e delle tradizioni popolari. Solitamente questa festa prevede concerti in piazza gratuiti, il mercatino dei prodotti ciociari, giochi per bambini, tornei sportivi, stand gastronomici e mini sagre, itinerari in bicicletta nei dintorni della città.

La Cucina Tipica
La cucina tipica di Fiuggi è contraddistinta dai sapori tipici della Ciociaria e degli ingredienti di montagna. Tra i primi piatti tradizionali figurano gli gnocchetti e i tagliolini all'uovo conditi con un sugo al pomodoro, o un a base di animelle, oppure con un condimento di funghi porcini provenienti dai boschi nei pressi dei Monti Ernici. A tavola non mancano mai i salumi tipici della zona, tra cui il salame di montagnae il prosciutto, accompagnati da pane casereccio o da polenta arrostita. Tra i piatti classici del Lazio, troviamo anche a Fiuggi il tipico abbacchio con il contorno di golose patate al forno. Un goloso primo piatto tipico delle località della provincia di Frosinone è il ricco timballo di Bonifacio VIII, composto da maccheroni, polpette fritte e altri ingredienti ripassate al forno che qui a Fiuggi vengono serviti con la variante del prosciutto di montagna. Il carrello dei dolci è particolarmente ricco, infatti si possono trovare qui le golose ciambelle al vino e dolci semplici ma gustosi della tradizione come la crostata con marmellata fresca di visciole. In tutta la zona sono distribuiti ristoranti, osterie e trattorie che propongono il menù tipico e piatti preparati al momento. Anche nei resort della città, che sono particolarmente numerosi, e negli alberghi la sala ristorante non manca mai è il cibo che viene servito è ottimo.

Fiuggi ha avuto un passato importante, sopratutto nel corso del secolo scorso. Il suo destino si è più volte incrociato con i grandi della politica nazionale che di Fiuggi hanno apprezzato la vita all’insegna del benessere e le acque benefiche. E’ ben noto che a Fiuggi venivano a passare le vacanze politici del calibro di Giovanni Giolitti, ma anche il re Vittorio Emanuele III. Tra i personaggi della cultura contemporanea nati a Fiuggi troviamo l’attore e autore Ennio Fantastichini.

Le Terme
Fiuggi è da sempre una meta ambita per chi vuole depurarsi o curare delle determinate patologie. Le sue terme rilassano e regalano degli indubbi benefici allo spirito e alla mente. Ma Fiuggi è anche una meta suggestiva, ricca di paesaggi naturali e di dintorni meravigliosi dove poter percorrere degli itinerari e visitare i piccoli paesi sulle montagne. Insomma, questa è una meta consigliata proprio per chi vuole rigenerarsi e scappare dallo stress della città.